Stile Industria e altre cose. Design Grafico del 20° secolo.

Una delle più coinvolgenti forme di design che interessano il 20° secolo è senza ombra di dubbio il mondo della percezione visiva e della comunicazione.

Fonte di ispirazione ma anche riferimento stilistico le cover delle riviste di settore sono dei veri e propri gioielli.

Così se Novum nel 2017 denuncia un ritorno all’artigianato ed alla contaminazione artistica con  tirature limitate di copertine pezzi unici,  è unica anche la collezione archivio proposta da  This is Display

This is Display è una raccolta di risorse legate alla progettazione grafica della metà del 20° secolo.

Organizzato e curato da Kind Company un Graphic Design Office newyorkese il sito è una fonte molto curata per un focus su grafica e tipografia di metà secolo.

Qui la cover progettata da Carlo Vivarelli ( design e grafico svizzero ) ideatore  anche del logo Eletrolux del 1961.

PdP_vivarelli_forme_1_700_525
Credits Thisisdisplay.org – KindCompany

Per gli amanti del Disegno Industriale ( inteso come insieme di funzione, materiali , ergonomia, marketing e brand) si possono ammirare le copertine di Stile Industria rivista italiana fondata dall’ Arch. Alberto Rosselli  che si poneva editorialmente come  strumento di dibattito e divulgazione per progettisti e aziende.

PdP_stile_industria_15_700_525
Credits Thisisdisplay.org – KindCompany

 

 

 

Annunci

Street Art d’Interni | NYX Hotel

NYX è un nuovo approccio alla progettazione, un approccio basato principalmente su concept che diventano prima di tutto  luoghi emozionali, autoreferenziali , non a caso troviamo il nome di una Galleria  per la cura degli interni.

nyx-hotel-pdp

L’Hotel Nyx il cui nome deriva dalla dea greca NYX ( o Dea della notte ) si sviluppa come un progetto di street art all’interno di spazi chiusi e definiti.

Il  progetto curato dalla Galleria di Arte Diffusa Question Mark in collaborazione con Iris Barak curatrice della collezione Dubi Shiff  sviluppa lungo corridoi e spazi comuni una vera e propria esposizione. 13 gli artisti coinvolti . Tutti italiani.

Andrea Casciu |  Corn 79 |  Etnik | Joys | Jair Martinez |  Moneyless | Neve | Orion | Peeta | Seacreative | Skan | Urbansolid | Yama11

Ma oltre alla progettualità artistica cosa propone l’Hotel che aprirà i battenti a  Milano ?

Spazi fluidi e continui con club musicali e arte che si contaminano  in aree food e relax, un personale denominato CITY LOVERS la cui caratteristica sarà l’informalità e la condivisione di un rapporto con il tessuto urbano e la vita notturna smart e moderno.

interni-nyx-hotel-pdp

Daniel Roger, Direttore Generale  ha così inquadrato la nuova visione :

…creatività, arte, cultura e rapporti umani sono ingredienti essenziali nella vita di tutti i giorni e, per questo, non potranno mancare in un NYX hotel…

nyx-hotel-pdp

Denim Drift | Verde Greenery

PdP chiude l’anno dopo una lunga pausa salutandolo con il Color Trend del 2017 Il Denim Drift e il Colore dell’anno Pantone il Verde Greenery

Ma cos’è esattamente il Denim Drift?
 denim-drift-pdpn-alessandra-palombini-progettazione-interni-udine-7
Un azzurro de-saturato con un richiamo di grigio.
Perfetta sintesi della contemporaneità fatta di  semplicità ed esperienze ma al tempo stesso  comodità e tendenze, un Boho-chic di nuova generazione.
denim-drift-pdpn-alessandra-palombini-progettazione-interni-udine-6
Si tratta infatti di un colore sofisticato che racchiude uno schema cromatico che parte dai toni più profondi del blu fino alle note più chiare color ghiaccio.
La palette fondamentale 2017 si presenta come un multiforme esempio di equilibrio contemporaneo dai contrasti audaci fino ai toni sfumati più leggeri ed informali.
Ottimo alleato di allestimenti , architettura , design e decorazione.
denimdriftcolorpalette-progettazione-interni-design-udine
Il Verde Greenery  è invece la scelta Pantone 2017.
verde-greenery-pdpn-alessandra-palombini-progettazione-interni-udine-3

Anche qui il richiamo ad un  mondo semplice è evidente, sottolineato da un collegamento al verde  e al naturale.

Questa la palette proposta  per il 2017 che raccoglie i  trend topics sul colore e li unisce in una visione unica.
denim-greenery-alessandra-palombini-palette

 

Io rimango qui. Ferie in “italì”

PdPN si prende qualche settimana di ferie ma prima  facciamo una piccola carrellata di pillole turistiche tutte italiane. Con lettura abbinata!

  • Piacenza e dintorni si svolge  C.Ar.D. Contemporary Art & DesignUna rassegna  d’arte con cadenza biennale ubicata sulle colline piacentine. In siti di archeologia industriale e rurale, dimore storiche prestigiose e in generale luoghi di interesse storico-artistico anche in stato di abbandono. Libro consigliato: Francesco Bonami. Lo potevo fare anch’io. Perchè l’arte contemporanea è davvero arte. Oscar Mondadori.

Consorzio Agrario di Agazzano

  • Al Maxxi di Roma  la mostra  Extraordinary Visions. L’Italia ci guarda. Una carrellata di fotografi che racconta l’Italia, dall’arte all’architettura passando per il paesaggio con tutte le sue contraddizioni. Libro consigliato  : Arturo Lanzani. i Paesaggi Italiani. Meltemi Editore.
  • A Venezia l’alternativa alla 15° Mostra Internazionale di Architettura, ovvero tutti gli eventi collaterali. Mostre, Performance, collettivi, installazioni. La citta lagunare è costellata di eventi minori. Un ottima occasione per conoscere la città nascosta e assaporare il fermento dell’underground veneziano e non solo.Libro consigliato: Tiziano Scarpa. Venezia è un pesce. Feltrinelli

  • Manfredonia in Puglia, una visita alla Basilica di Siponto in rete e fil di Ferro del giovane artista italiano Edoardo Tresoldi. Oggetto di mille condivisioni in rete , oggi di nuovo dimenticata. un bell’esempio di collaborazione tra il pubblico e l’arte e di valorizzazione e salvaguardia intelligente. Libro consigliato: AA.VV. Archeostorie. Manuale non convenzionale di archeologia vissuta. Cisalpino Edizioni

siponto1

Ci rivediamo a settembre!